10° GIORNO DA MORON VERSO REMEDIOS, ALLA RICERCA DEL PARADISO

Prima di spostarci verso Remedios, visitiamo velocemente il centro storico di Moron e troviamo a sorpresa la connessione WiFi, per cui ne approfittiamo per inviare qualche messaggio ai parenti e agli amici per avvisare che siamo vivi.

In questa giornata siamo diretti verso la seconda cittadina che ci farà da campo base per visitare i Cayo: Remedios.

Uno degli insediamenti più antichi di Cuba è una delle città più tranquille e rilassate dell’isola, l’unica ad avere due chiese nella sua piazza principale Piazza Martí, composta da magnifici palazzi.

Remedios c’era stata consigliata da altri viaggiatori poiché essendo un po’ spostata rispetto alla Carretera Central è riuscita a mantenersi lontana dal turismo di massa, infatti, passeggiando per il centro ci lasciamo conivolgere da questa tranquillità assoluta quasi spettrale.

Pranziamo presso l’Hotel Mascotte proprio in Plaza Martí.

Continuiamo la nostra passeggiata nel centro anche se non c’è molto da fare in questa cittadina, per cui la consiglio proprio come appoggio per visitare Cayo Santa Maria ed alloggiare nelle case particulares.

La nostra giornata scorre con i ritmi lenti della città​ così ne approfittiamo per riposarci e riprienderci un po’,  visto che nei giorni precedenti non siamo stati benissimo fisicamente.

Fortunatamente la piazza alla sera è abbastanza animata e riusciamo a trascorrere una piacevole serata tra cena e dopo cena in uno dei bar presenti in piazza.

Mojito e Pina Colada sono diventati parte integrante della nostra alimentazione….

10° GIORNO

SE ESISTE UN PARADISO, SICURAMENTE È PROVVISTO DI UNA SPIAGGIA COME CAYO SANTA MARIA> Il paradiso in questione per noi è PLAYA LAS GAVIOTAS

Lasciamo la casa particular per dirigerci verso le spiagge di Cayo Santa Maria. Il sole splende ed il clima è ottimo.

La risposta che i cubani ci hanno dato alla domanda: qual è la spiaggia più bella di Cayo Santa Maria è stata: Playa Las Gaviotas.

Altri 69 km separano Remedios dal Paradiso…

Per entrare si pagano 4 cuc a persona e si accede alla riserva naturale di cui fa parte la spiaggia, si cammina 10 minuti a piedi sotto l’ombra degli alberi per raggiungere la destinazione.

Ciò che ci troviamo di fronte é la tipica spiaggia ancora incontaminata,  nessuna confusione e pochi turisti attorno… si può rimanere in silenzio lasciandosi accarezzare dal solo rumore del mare.. gli ombrelloni sono piccole casette di legno dove ci si può rifugiare per ripararsi dal sole.

Appena arrivati non riusciamo a sdraiarci sul lettino, davanti ai nostri occhi lunghe distese di sabbia bianchissima ed un’acqua talmente trasparente ed azzurra da non riuscire a togliere gli occhiali da sole.

La bassa marea ci permette di rimanere ore in acqua a chiacchierare, ridere e scherzare!!

Ahimè credo che rimarrà così incontaminata ancora per poco visto che anche a Cayo Santa Maria stanno costruendo molti resort e noi siamo felici di  essere riusciti a viverla .

Guardandoci intorno pensiamo che era proprio così che ci immaginavamo prima di partire, una tipica spiaggia caraibica… questa tranquillità e questo mare assomigliano molto al nostro concetto di paradiso.

E  voi quale tipo di spiagia preferite,  incontaminata o affollata? Naturale o con tutti i confort? Sono curiosa di scoprirlo nei vostri commenti..  Non siate timidi…

Ricordatevi di seguire la nostra pagina Instagram e Facebook.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...